Le leggende della roulette

I personaggi più importanti e la storia della roulette

Sono tantissimi giocatori che nel corso del tempo sono riusciti guadagnare tantissimo denaro scoprendo i segreti della roulette, ma la maggior parte di questi fortunati giocatori d’azzardo resta nell’anonimato. Sono solo alcuni i personaggi diventati celebri e le cui gesta, che si potrebbero definire eroiche, non sono certamente state dimenticate né tanto meno passate inosservate.

Basta dare uno sguardo alle cronache relative alla roulette per conoscere decine di persone di successo nel mondo di questo gioco così emozionante e che da centinaia di anni affascina il grande pubblico. Ci sono storie che narrano di grandi giocatori e di bari straordinari che si sono arricchiti sfruttando qualsiasi tipologia di strategia per poter battere il banco. Ovviamente vincere una singola partita di roulette è un evento che si è verificato centinaia di migliaia di volte, ma definirsi professionisti di questo gioco è sicuramente differente.

Qualsiasi persona quando mette piede all’interno di un casinò spera di sbancarlo, ma non sono certo molti i giocatori che hanno vissuto ai tavoli della roulette le avventure vissute dai seguenti personaggi. Questi sono da considerare delle leggende di questo gioco.

Joseph Jagger

Joseph-JaggerJoseph Jagger è da molti considerato il giocatore di roulette più famoso della storia, visto che nella sua vita è riuscito a intascare addirittura 3 milioni di sterline ai tavoli del Beaux-Arts Casino in Monte Carlo. Si tratta di una leggenda visto che la sua storia inizia nel 1870 e si narra della sua intuizione riguardo alle imperfezioni di alcune ruote della roulette che quel tempo non erano state disegnate in modo impeccabile.

Proprio per questo motivo inviò sei giovani impiegati a studiare le dinamiche di queste ruote e uno di questi riuscì a scoprire una roulette difettosa riportando subito la notizia fa Jagger. Grazie a questo suggerimento il viaggio di Jagger a Montecarlo fruttò all’ingegnere decine di migliaia di sterline.

Ashley Revell

Ashley-RevellUn giovane giocatore di roulette divenne famoso quando prese una decisione alquanto bizzarra e all’età di 32 anni vendette ogni sua proprietà per sfidare la sorte con la roulette. L’idea dietro questa iniziativa può essere considerata ancora più insolita, visto che il giovane desiderava puntare tutto il suo denaro in un solo giro di ruota. Le televisioni mondiali non si fecero certo scappare questa storia totalmente televisiva e moltissime reti in America e Gran Bretagna seguirono da vicino l’impresa di Ashley Revell.

Il giovane riuscì a vendere tutto quello che possedeva totalizzando 135,000$ che era intenzionato a puntare in un solo giro di ruota. Sky One fu il canale che dedicò un servizio completo a questa impresa “titanica.” Tutti erano con il fiato sospeso quando il giovane mise tutte le sue chip sul rosso attendendo che la pallina facesse il suo corso. Come in tutte le storie con lieto fine la pallina si fermò sul sette rosso e Revell vinse istantaneamente il doppio della sua puntata portandosi a casa 270,000$.

Gonzalo Garcia-Pelayo

Gonzalo-Garcia-PelayoTra in molti giocatori esperti di roulette, Gonzalo Garcia-Pelayo è sicuramente uno di quelli che ha viaggiato di più, passando la sua vita tra i casinò spagnoli più famosi, portando con sé i suoi figli e sfidando sempre la sorte. Fu uno dei primi giocatori a utilizzare l’aiuto tecnologico per cercare di battere la sorte, inserendo una serie infinita di informazioni all’interno del computer per cercare di comprendere quale fosse la roulette sulla quale giocare. Il risultato fu che nel giro di alcuni mesi il giocatore riuscì a vincere milioni di dollari semplicemente giocando alla roulette. In poco tempo venne interdetto da qualsiasi casinò oltre ad essere citato in giudizio da molte case di gioco, seppur senza alcun esito a livello legale.

Charlie Wells

charles-wellsNormalmente i giocatori di roulette di successo sono coloro che riescono a individuare dei difetti nelle ruote della roulette, ma Charlie Wells riuscì nell’impresa di battere il banco senza questa tipologia di aiuto. Siamo nel 1891 e il giocatore non poteva che dirigersi a Montecarlo per sfidare la sorte riuscendo a trasformare le sue 4000£ di partenza in centinaia di migliaia di franchi.

Questo però non gli fece abbandonare la sua fede nel poter guadagnare ancora di più e di conseguenza ritornò a Montecarlo per sfidare nuovamente la fortuna tornando a casa vincendo questa volta milioni di franchi.

Ovviamente dopo due sessioni di gioco così positive non poteva che provare nuovamente l’emozione di sfidare la sorte e vincere, ma l’avarizia non sempre paga e il famoso giocatore, perse tutti i suoi soldi e quelli di altri investitori per finire in fine arrestato a causa di sospette frodi. In un’intervista Wells parlò del suo successo e spiegò che l’utilizzo del sistema Martingale fu la pietra angolare della sua fortuna, e ovviamente sfortuna!